17.05.2018 h 16:03 di  Valtiberina Informa

commenti
 

Anche le Farmacie comunali di Città di Castello parteciperanno al progetto di Assofarm Umbria “Io mi sto a cuore”

Esame gratuito di pressione, colesterolo e peso. "Preveniamo le malattie cardio-ischemiche". L'invito ai cittadini di Bettarelli e Bassini
Anche le Farmacie comunali di Città di Castello parteciperanno al progetto di Assofarm Umbria “Io mi sto a cuore”
Anche le Farmacie comunali di Città di Castello parteciperanno al progetto di Assofarm Umbria “Io mi sto a cuore” che, nella settimana compresa tra lunedì 21 maggio e domenica 27, propone ai clienti la misurazione assistita e gratuita di pressione sanguigna, glicemia del colesterolo totale e del peso corporeo. “Circa il 44% delle cause di morte in Italia sono riconducibili al cattivo funzionamento del sistema cardiovascolare. La campagna contro le malattie cardio-ischemiche di Assofarm aiuterà sia a fare informazione che a portare in evidenza l’impatto di tali patologie sulla salute” ricordano il vicesindaco e assessore al Bilancio Michele Bettarelli e l’assessore alle Politiche sociali Luciana Bassini, di ritorno dalla presentazione a Perugia di questa iniziativa, che coinvolgerà tutte le 48 farmacie comunali della Regione, una realtà importante sotto molti punti di vista con 300 dipendenti e 70milioni di fatturato legato a consumi di natura prevalentemente farmaceutica. “Invitiamo i nostri concittadini a partecipare a questa campagna gratuita e aperta a tutti, un’opportunità di prevenzione da non perdere grazie alle nostre Farmacie comunali che su questo fronte sono da sempre molto recettive” aggiungono i due amministratori.
“Io mi sto a cuore” è un progetto di Assofarm, associazione che riunisce le 48 farmacie comunali dell’Umbria, che per la prima volta coinvolgerà tutti i punti vendita regionali. A Città di Castello sarà attivato da lunedì 21 a domenica 27 maggio durante l’orario di apertura, nella Farmacia comunale di Via Vittorio Emanuele Orlando, dove gli operatori daranno indicazioni ai cittadini su come rilevare i valori attraverso il prelievo del sangue capillare. I dati saranno trascritti su una scheda dedicata che i pazienti consegneranno al medico di medicina generale.
“Le tre farmacie comunali sono da tempo impegnate con progetti specifiche sul fronte della prevenzione sia delle malattie cardio-ischemiche che su altri versanti critici degli attuali stili di vita. Quindi l’adesione al progetto Io mi sto a cuore è stata immediata” spiegano il presidente della Società Farmacie Tifernati Lazzaro Gaudenzi Fiorucci e il direttore Luca Mancini, ribadendo che “i cittadini devono rivolgersi alla farmacia comunale del centro storico, che ha già uno spazio organizzato per tali iniziative, anche se lavoriamo per organizzare i locali in modo da estendere la possibilità agli altri negozi. La prevenzione sta diventando la nostra bussola nell’ampliare la gamma di servizi che mettiamo a disposizione: presto nel punto del capoluogo verrà installato il defibrillatore ed è attualmente in corso la formazione degli operatori per la gestione completa degli apparecchi holder pressori e cardiaci, che inizierà dalla farmacia di Cerbara, così da velocizzare i tempi di attesa per questo tipo di accertamento. Vogliamo caratterizzare la nostra missione sempre più nel senso del servizio oltre che della fornitura di prodotti farmaceutici, valorizzando competenze e formazione dei nostri 15 addetti, la vera risorsa di una società pubblica, che oggi vale circa 4 milioni di fatturato nei suoi punti vendita di centro, Cerbara e Cinquemiglia”.

 
Edizioni locali collegate:  Città di Castello

Data della notizia:  17.05.2018 h 16:03

 
comments powered by Disqus

Digitare almeno 3 caratteri.