10.10.2017 h 13:59 di  Valtiberina Informa

commenti
 

Anghiari inaugurato il nuovo impianto di potabilizzazione di Ponte alla Piera

Anghiari inaugurato il nuovo impianto di potabilizzazione di Ponte alla Piera
Inaugurazione nuovo impianto
Il gestore del servizio idrico e il Sindaco di Anghiari hanno inaugurato oggi la nuova struttura completamente rinnovata per offrire agli abitanti della frazione acqua ancora più buona e garantita tutto l’anno
 

 Nuove Acque, il gestore del servizio idrico di Arezzo e di parte della provincia di Siena, ha completato i lavori per la ristrutturazione dell’impianto di trattamento e di potabilizzazione di Ponte alla Piera, nel comune di Anghiari (AR). Grazie a un investimento complessivo di circa 60mila euro, Nuove Acque può già offrire a circa 150 abitanti della frazione una risorsa idrica di qualità grazie all’installazione di una struttura moderna e completamente rinnovata.
 
I lavori sono stati presentati oggi presso l’impianto dal Presidente di Nuove Acque, Paolo Nannini e dal Sindaco di Anghiari, Alessandro Polcri. Oltre ad alcuni abitanti, era presente una delegazione di studenti e professori della classe quinta del Liceo Artistico di Anghiari.
 
Il nuovo impianto di potabilizzazione, completato dopo circa sei mesi di lavori, è in grado di trattare sia l’acqua proveniente dalla locale sorgente che quella attinta dal fiume Cerfone, grazie a un innovativo processo di potabilizzazione con una potenzialità di circa 80 mc / giorno. Una volta resa potabile, l’acqua dal sollevamento viene distribuita subito in rete: il doppio approvvigionamento dalla sorgente e dal fiume consente di far fronte a eventuali criticità che dovessero presentarsi in caso di carenze idriche tipiche della stagione estiva. Anche in termini di distribuzione sono stati eseguiti lavori di ammodernamento al fine di garantire alla cittadinanza un servizio costante: all’interno dell’impianto, infatti, è stato installato anche un sistema di pompe per integrare l’immissione in acquedotto effettuata dal sollevamento. Grazie a questo meccanismo integrato e radio-controllato, la risorsa è garantita anche in caso di black out elettrico per i più svariati motivi indipendenti da Nuove Acque.


“Siamo soddisfatti per l'investimento realizzato da Nuove Acque” - ha dichiarato il sindaco di Anghiari, Alessandro Polcri. “Si tratta di una serie di interventi finalizzati a ottimizzare l’approvvigionamento idrico del territorio, introducendo processi di potabilizzazione all’avanguardia e strutture completamente rinnovate. Il confronto e la collaborazione con il gestore si sono rivelati costruttivi e funzionali a migliorare il servizio per i nostri abitanti, soprattutto su un territorio rurale come quello di Ponte alla Piera”.
 
Il nuovo impianto effettua la potabilizzazione dell’acqua e più in generale un trattamento anti-torbidità mediante flocculazione su filtro a sabbia e pirolusite, con l’aggiunta di policloruri di alluminio per favorire l’efficacia della filtrazione. La disinfezione finale avviene esclusivamente con ipoclorito di sodio.
 
“Qualità dell’acqua e garanzia dell’approvvigionamento idrico per ognuno dei 300.000 cittadini che utilizzano i servizi di Nuove Acque sono le priorità del nostro lavoro” – ha dichiarato il presidente della società, Paolo Nannini. “Mettiamo lo stesso impegno nel rendere sempre più moderne e funzionali le nostre infrastrutture sia per le grandi città che per le località più piccole e le frazioni che caratterizzano il territorio dell’Alto Valdarno. Dopo un lavoro di ristrutturazione durato mesi, oggi consegniamo a Ponte alla Piera un nuovo impianto in grado di offrire agli abitanti acqua buona ogni giorno dell’anno”.
 
Edizioni locali collegate:  Anghiari

Data della notizia:  10.10.2017 h 13:59

 
comments powered by Disqus

Ultime Notizie

 

Digitare almeno 3 caratteri.