23.06.2018 h 07:52 di  Valtiberina Informa

commenti
 

Anna Trzuskolas a Sansepolcro con la mostra "Al chiaro di luna"

Anna Trzuskolas a Sansepolcro con la mostra "Al chiaro di luna"
Alle ore 18,00 di Sabato 23 giugno 2018 inaugura negli spazi espositivi della Galleria d’Arte Mercati in Via XX Settembre 7p a Sansepolcro l’interessante mostra di pittura della creativa Anna Trzuskolas. Più che di semplice pittura si dovrà parlare di tecnica mista. La mostra denominata "Al chiaro di luna" mette nella miglior luce e in uno spazio espositivo centralissimo, a pochi passi dalla ben nota Porta Fiorentina, opere tutte realizzate con la tecnica mista di acrilico e collage. La galleria sempre ben custodita e curata da Daniele e Marco Mercati e da Katia Savelli finisce per ben delineare una personalità multiforme che ci racconta con i colori una storia fatta di musica, fantasia ed altre evocative reminiscenze ed emozioni. Anna Trzuskolas, nata ad Arezzo nel 1975 e residente a Monterchi fin dalla nascita, laureata in lettere e diplomata al conservatorio, è insegnante di scuola primaria. Pur essendosi avvicinata alla pittura come forma di svago, si è interessata al disegno e alla creatività fin da bambina. La Trzuskolas è, in effetti, la sintesi della specialista. Persona attenta ai particolari e perita, è portata ad approfondire i suoi studi in quello che sia l’interesse del momento. Questo è accaduto in passato con la sua attività professionale oltre che con la musica ed ora sembra accadere anche con l’arte. Se si dovesse individuare un filo conduttore nelle opere della creativa si potrebbe parlare, prioritariamente, sicuramente della musica ma anche dei sentimenti e di una certa dimensione poetica. La dimensione musicale, oltre che nei quadri a tema, emerge nelle composizioni e nelle alternanze di colori, quando questi descrivono altre situazioni. Ci sono omaggi a vari pittori (da Norberto a Modigliani), ci sono immagini romantiche e trasognate. Si respira, senza timore di smentita, una certa dimensione mitteleuropea. Alcune immagini potrebbero stare a loro agio, come illustrazioni, nella più trasognata e surrealista narrativa per ragazzi ed altre invece sembrano condurci per mano direttamente in situazioni arabesche o orientali. Sorprende la straordinaria capacità dell’artista di avvicinare il collage alla pittura finendo per descrivere un’opera cromaticamente e visivamente convincente dove non si vedono interruzioni tra le due materie ma un’ottima soluzione di continuità. La mostra, che è peraltro accompagnata dalla scheda critica “Originalia di Anna” di Ennio Cerrini, rimarrà aperta fino al 15 Agosto prossimo.
 
Edizioni locali collegate:  Sansepolcro

Data della notizia:  23.06.2018 h 07:52

 
comments powered by Disqus

Ultime Notizie

 

Digitare almeno 3 caratteri.