13.07.2017 h 12:59 di  Valtiberina Informa

commenti
 

Arezzo, a "Notti sotto le stelle" Venerdì 14 Luglio è la volta di Andrea Scanzi

Quasi 600 persone vestite di bianco seduti a cena sotto le stelle, poi boom di aretini e turisti a godersi lo spettacolo offerto da piazza Grande, tra musica, lancio della lanterne luminose e il prato sistemato al centro del mattonato per offrire un insolito tocco di verde al cuore del centro storico.
 

 
Si è aperta così ieri (mercoledì 13 luglio 2017) ad Arezzo la terza edizione di “Notti sotto le stelle”, la tre-giorni di spettacoli, divertimento e cultura ideata dalla Confcommercio con il patrocinio di Comune di Arezzo e Fraternita dei Laici, il contributo di Estra e GP Motors e la collaborazione del Passioni Festival.
 
Stasera (giovedì 13) il programma prevede alle ore 19 sotto le Logge Vasari il reading musicale con Francesco Sole, l’idolo nato dal web che presenterà il suo nuovo libro “Ti voglio bene #poesie” edito da Mondadori. Alle 20 sul terrazzo di Fraternita il live al pianoforte di Giulia Mazzoni e alle 21.30 l’attesissima intervista spettacolo con Morgan, che seduto al pianoforte ripercorrerà le tappe della sua carriera artistica.
 
Domani (venerdì 14 luglio) sarà la giornata di Andrea Scanzi, protagonista dell’ultima serata di “Notti sotto le stelle”. Il giornalista aretino, che si divide tra libri, teatro, le trasmissioni televisive e le collaborazioni con riviste e quotidiani, porterà in scena – nel palcoscenico ricavato al centro di piazza Grande – lo spettacolo dal titolo “Eroi. Sette maestri d’Italia (più uno)”. Un’inedita intervista-monologo scritta appositamente per “Notti sotto le Stelle 2017” per raccontare alcuni "campioni" del mondo dello spettacolo che ha avuto la fortuna di incontrare nella sua ventennale carriera di giornalista e scrittore, da Fabrizio De André a Don Gallo, da Ivano Fossati a Edmondo Berselli passando per Arrigo Sacchi, Marco Simoncelli, Giorgio Gaber a Roger Waters. Uomini che, ognuno a suo modo, hanno insegnato qualcosa: chi la vicinanza agli ultimi, chi l’umanità. Chi la rivoluzione, chi l’eclettismo. Chi lo spirito di squadra, chi il gusto per l’impresa solitaria. Chi la coerenza, chi l’insoddisfazione permanente come continuo stimolo per la creatività. In poco più di un’ora, Scanzi farà rivivere questi ritratti con l’ausilio di immagini e filmati e quell’abilità di narratore che tutti ormai gli riconoscono.



Prima della performance di Scanzi, venerdì 14 il programma di “Notti sotto le stelle” prevede altri due ospiti importanti: alle ore 19 lo scrittore pratese Edoardo Nesi, Premio Strega 2011 con “Storia della mia Gente”, appassionato racconto biografico sulla crisi dell’industria tessile a Prato. Ad Arezzo, intervistato dalla giornalista Claudia Pennucci sotto le Logge Vasari, presenterà il nuovo libro “Tutto è in frantumi e danza” (edito da La Nave di Teseo), scritto insieme al manager della finanza Guido Maria Brera: un dialogo sulla globalizzazione che ha cancellato le vecchie certezze aprendo le porte ad un mondo segnato dall’incertezza, dalla precarietà e dalle contraddizioni. Segue alle ore 20 il concerto live di musica jazz della cantante Selene Lungarella, che si esibirà sulla terrazza di Fraternita accompagnata da alcuni musicisti.

 
La serata prevede anche, come le precedenti, la possibilità di visitare l’antico Palazzo sede della Fraternita dei Laici, aperto in via straordinaria fino alla mezzanotte, di osservare il cielo con i telescopi professionali messi a disposizione dal Gruppo Astrofili di Arezzo e di gustare aperitivi e cene all’aperto, a cura dei locali di piazza Grande
 
Edizioni locali collegate:  Arezzo

Data della notizia:  13.07.2017 h 12:59

 
comments powered by Disqus

Ultime Notizie

 

Digitare almeno 3 caratteri.