17.05.2018 h 15:20 di  Valtiberina Informa

commenti
 

Balestrieri, Torneo Bai 2018. Sansepocro, San Marino, Gubbio ed Assisi rispondono presente

L'evento si svolgerà Sabato 14 Luglio
Balestrieri, Torneo Bai 2018. Sansepocro, San Marino, Gubbio ed Assisi rispondono presente
i cinque finalisti di Sansepolcro nel 2017. Da sinistra: Riccardo Bonauguri, Luciano Giovagnini, Marco Guerrini Guadagni, Duilio Chimenti e Francesco Alessandrini
Ora è ufficiale: all’edizione 2018 del torneo Bai (Balestra Antica all’Italiana), che si disputerà sabato 14 luglio a Sansepolcro, prenderà parte anche la Federazione Balestrieri Sammarinesi. Un evento che, a livello di società, non si verificava più dal 2006. Un salto di qualità notevole per una competizione – appunto il Bai – che, partita nel 2014 e caratterizzata fino al 2016 dalla presenza in esclusiva delle due storiche amiche-rivali di Gubbio e Sansepolcro, è stata allargata nel 2017 alla Compagnia di Assisi e ora ritrova anche i tiratori della Repubblica del Titano. “Premiata la nostra pazienza – ha dichiarato Dario Casini, presidente della Società Balestrieri biturgense – perchè abbiamo gradualmente lavorato in questa direzione, come dimostra anche il ritorno dei balestrieri di San Marino negli ultimi due memorial “Bista Procelli” qui a Sansepolcro. La composizione di questo quartetto è significativa per più motivi: abbiamo interessanti progetti da valutare assieme e soprattutto possiamo riprendere fin da subito un percorso interrotto, quello che dovrà portare al riconoscimento della balestra come patrimonio mondiale dell’Unesco, in quanto arma che da terribile si è trasformata in strumento di pace e amicizia e che, in nome di questi grande valori, ha visto perpetuare il proprio uso nei secoli attraverso sfide cavalleresche. Se le rispettive amministrazioni pubbliche delle quattro città saranno al nostro fianco (ma non ho dubbi!), tutto diverrà più semplice”. I quattro sodalizi armigeri si ritroveranno quindi assieme il 14 luglio, data scelta per lo svolgimento del torneo in costume; l’evento si consumerà nel pomeriggio ed è stata una precisa scelta della Società Balestrieri di Sansepolcro per evitare la sovrapposizione con gli altri appuntamenti previsti per quel giorno in città. La location, confermata, è quella del Giardino di Piero della Francesca, dove l’esperimento riuscito dei quattro banchi è già avvenuto in occasione della recente finale del Torneo dei Quartieri e del Palio di Primavera. Ciascuna società tirerà dal banco ad essa assegnato e saranno in 15, ognuno con un bersaglio proprio, i balestrieri in gara per il titolo a squadre, per un totale di 60, con le migliori 10 verrette che concorreranno ai fini del punteggio. Gli autori dei 5 tiri più precisi per ogni società andranno poi a contendersi il titolo di campione individuale del Bai e anche in questo caso il singolo disporrà di un bersaglio al quale mirare. Il programma del 14 luglio prevede l’uscita dell’araldo nel primo pomeriggio e l’unificazione dei singoli cortei storici, che percorreranno via Piero della Francesca per poi salire la scalinata di San Rocco ed entrare nel giardino, dove alle 17 prenderà il via il torneo. Al termine, buffet per tutti nel chiostro della vicina Chiesa di San Francesco. Ricordiamo che lo scorso anno, a Gubbio, i balestrieri umbri hanno realizzato l’en plein, vincendo sia a squadre che nell’individuale con Alessandro Mancini; per Sansepolcro, piazze d’onore con Riccardo Bonauguri e Luciano Giovagnini. I biturgensi hanno invece trionfato a squadre nel 2014 e nel 2015 e vinto l’individuale con Franco Trappoloni nel 2014 e con Claudio Boncompagni nel 2016.
 
Edizioni locali collegate:  Sansepolcro

Data della notizia:  17.05.2018 h 15:20

 
comments powered by Disqus

Digitare almeno 3 caratteri.