16.06.2017 h 14:55 di  Valtiberina Informa

commenti
 

Città di Castello, Pip e inquinamento acustico all'ordine della commissione consiliare

Città di Castello, Pip e inquinamento acustico all'ordine della commissione consiliare
Cambiamenti negli approcci imprenditoriali ma soprattutto la crisi economica sono alla base della modifica dei vincoli previsti nelle zone Pip, dedicate cioè agli insediamenti produttivi, anche nel comune di Città di Castello. La procedura amministrativa sarà elaborata a partire dal mandato in tale senso, che il consiglio comunale dovrebbe esaminare nella prossima seduta ma nel frattempo il tema è stato discusso nella commissione Assetto del Territorio, presieduta da Luciano Tavernelli. “L’analisi è piuttosto chiara: anche le zone Pip di Cerbara, Breccione, Cinquemiglia e Coldipozzo accusano una crisi di identità e di interesse. In linea con una norma nazionale, che tiene conto di tale tendenza e dà strumenti per intervenire, abbiamo discusso della possibilità di togliere alcuni dei vincoli dei Pip originari. In particolare i vincoli di trasferimento, nella persistenza di quelli di destinazione, fino almeno alla redazione della parte operativa del prg”. Al dibattito, introdotto dall’assessore all’Urbanistica Rossella Cestini e al quale ha partecipato il vicesindaco Michele Bettarelli, sono intervenuti Andrea Lignani Marchesani (Fratelli d’Italia), Vincenzo Bucci (Castello Cambia), Ursula Masciarri (Psi), Vittorio Morani (Psi), Massimo Minciotti (Pd), Nicola Morini (Tiferno Insieme), Valerio Mancini (Lega Nord). Nella stessa seduta si è parlato anche delle criticità connesse alla rilevazione di inquinamento acustico prodotto, dalla attività logistica del supermercato Eurospin. Molti i contributi anche in questo caso: Vincenzo Bucci (Castello Cambia), Ursula Masciarri (Psi), Vittorio Morani (Psi), Nicola Morini (Tiferno Insieme), Valerio Mancini (Lega Nord) e lo stesso presidente Tavernelli per approfondire un caso, oggetto di ricorso al Tar, rispetto al quale, all’installazione di barriere fonoassorbenti, potrebbe fare seguito una diversa gestione del carico e scarico
 
Edizioni locali collegate:  Città di Castello

Data della notizia:  16.06.2017 h 14:55

 
comments powered by Disqus

Ultime Notizie

 

Digitare almeno 3 caratteri.