13.04.2018 h 15:40 di  Valtiberina Informa

commenti
 

"Musiche dal mondo e dal tempo” a Citerna per la quinta edizione di "Pasqua in Altotevere"

L'appuntamento è alla Chiesa di San Francesco il 15 Aprile 2018 ore 18:00
"Musiche dal mondo e dal tempo” a Citerna per la quinta edizione di "Pasqua in Altotevere"
Il comune di Citerna ha organizzato un duetto musicale per domenica 15 aprile alle ore 18.00 nella Chiesa di San Francesco, dove si trova l’opera d’arte di Donatello, la Madonna col Bambino.
L’evento rientra nel ricco calendario di eventi della Quinta edizione di “Pasqua in Altotevere umbro” promosso dal Museo del Duomo di Città di Castello in collaborazione con le singole amministrazioni di sette comuni partecipanti: Citerna, San Giustino, Montone, Umbertide, Città di Castello, Pietralunga, Sansepolcro. 
Analizzando le proposte e le ricchezze culturali locali che trovano in un momento come quello pasquale l’occasione per essere meglio conosciute, Citerna e la sua amministrazione continua nella logica delle precedenti edizioni ad allacciare nuove ed interessanti collaborazioni con professionisti del territorio, rimarcando come afferma l’attività dell’assessorato alla cultura, la forte sensibilità della cittadina verso l’importanza della musica e del suo insegnamento sin dalla giovane età; Citerna vanta un bagaglio storico di vicinanza ed amore infatti verso la musica, come lo dimostra l’esistenza di una società filarmonica della cittadina i cui estremi cronologici da archivio storico vanno dal 1870 al 1985.
Nello specifico della 5a edizione, il concerto si presenta come un viaggio musicale dove i due strumentisti Gianfranco Contadini e Paolo Fiorucci esprimono un ventaglio di capacità sonore: da quelle del violino che può sfruttare tutte le intonazioni con le varie tecniche di esecuzione (vibrato, pizzicato, armonici), a quelle della fisarmonica, dal timbro caldo e passionale, che abbina le possibilità di uno strumento a fiato con quelle di uno a tastiera.
Il programma inizia nella Venezia del '700 con Vivaldi, si spazia fino al folk irlandese, per poi toccare i momenti virtuosistici di Paganini, il periodo napoletano di Rossini, le danze ungheresi di Brahms, le danze rumene di Bartok, la letteratura chitarristica spagnola, il folk bretone di Yann Tiersen, il tango argentino, il klezmer, la musica popolare greca. Un viaggio in musica di sicuro interesse raccontato dai due musicisti che introdurranno i brani con piccole note didascaliche.
Gianfranco Contadini, violinista, si è diplomato giovanissimo con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Perugia. Si dedica all’attività concertistica in varie formazioni cameristiche  e come primo violino dell’Ensemble “I Concertisti”, da lui fondato; con questa formazione si è esibito in luoghi di prestigio come il Tempietto della Musica di Roma, il Morlacchi e la Sala dei Notari di Perugia, il teatro Signorelli di Cortona, l’oratorio S. Basso di Venezia, Palazzo Gattai a Firenze, il Quirinale in Roma per il Presidente della Repubblica, la Sala Pio X in Vaticano alla presenza di Sua Santità Papa Benedetto XVI .
Paolo Fiorucci, fisarmonicista e direttore di coro, svolge un’intensa attività concertistica in Valtiberina toscana e umbra; oltre alle “Musiche dal mondo e dal tempo” ha recentemente sviluppato progetti come le “Canzoni in soffitta” e  “Loca!Milonga”, concerto sulla storia del tango argentino. Frequenta la Scuola superiore per direttori di coro della Fondazione Guido d‘Arezzo.
Precederanno l’evento le visite guidate alla Madonna di Donatello grazie all’infopoint di Citerna, per cui è preferibile anticiparsi su prenotazione.
 
 
Edizioni locali collegate:  Citerna

Data della notizia:  13.04.2018 h 15:40

 
comments powered by Disqus

Ultime Notizie

 

Digitare almeno 3 caratteri.