13.07.2018 h 18:41 di  Valtiberina Informa

commenti
 

Vinicio Marchioni e Daniel Hellman nel fine settimana di Kilowatt. Ecco il programma

In programma sabato 14 I Sacchi di Sabbia, Vinicio Marchioni (protagonista, nei panni de "Il Freddo" del serial "Romanzo Criminale") e la danza di Davide Valrosso e Luna Cenere. Domenica 15 l'artista svizzero Daniel Hellman, e la danza di Francesco Marilungo, Pietro Marullo e i due attori premio Ubu Federica Santoro e Michele Sinisi. Lunedì 16 iniziano i concerti alle Laudi con John De Leo, la grande performer inglese Claire Dowie e la giovane compagnia Menoventi
Vinicio Marchioni e Daniel Hellman nel fine settimana di Kilowatt. Ecco il programma
Claire Dowie Can Can
Un intenso fine settimana aspetta gli spettatori di Kilowatt. Inserito nel programma delle iniziative dedicate a Virgilio Sieni, padrino del festival, "La natura del gesto" è una conferenza sull'arte del maestro e sull'opera umana nel paesaggio naturale. Intervengono all'incontro, che si terrà in biblioteca sabato 14 dalle ore 09.30 alle 13.30, lo stesso Sieni, lo storico Mario Bencivenni, l'architetto Riccardo Blumer, il fondatore di Aboca Valentino Mercati, l'editore Maurizio Zanardi, lo storico Giancarlo Gaeta e i critici Andrea Porcheddu e Rodolfo Sacchettini. A seguire, alle ore 15.00, sarà proiettato “Il giardino delle erbacce”, mediometraggio scritto e diretto da Virgilio Sieni. Saranno inaugurate nel pomeriggio, dalle ore 16:30, le due mostre che arricchiranno la programmazione del festival. Sarà visibile dal 14 al 20 luglio, dalle ore 15 alle ore 20, presso l'ex scuola Luca Pacioli, la mostra fotografica MORPHÈ, di Irene Vergni, giovane fotografa di Sansepolcro, il cui ambito di ricerca è l’analisi dello stato d’animo umano. A seguire, alle ore 17, inaugurazione della mostra dedicata ai libri pop un dei Sacchi di Sabbia (domenica 15, lunedì 16, mercoledì 18, giovedì 19, ex scuola Luca Pacioli, dalle ore 15.00 alle 20.00). Un graditissimo ritorno quello della pluripremiata compagnia, sabato 14 luglio, (ex scuola Luca Pacioli, in replica martedì 17 e venerdì 20, ore 17.00), che da oltre vent'anni si distingue per la capacità di far incontrare tradizione popolare e ricerca culturale, spingendosi di volta in volta nell'esplorazione di diversi terreni creativi. Nello spettacolo presentato,“Ssshhh… i libri pop-up dei Sacchi di Sabbia", una selezione di libri saranno sfogliati dagli attori, offrendo al visitatore una sorta di docu-film artigianale sulle tappe più significative della loro ricerca sul teatro di figura. Carmelo Alù, con l’allestimento in prima italiana di “Cani morti”, testo inedito di Jon Fosse (anteprima nazionale, teatro alla Misericordia, ore 17:45) è il regista vincitore del bando lanciato dal Teatro Metastasio di Prato - Stabile della Toscana. Davanti al pubblico, il progetto del Teatro Metastasio, sostenuto in collaborazione con Armunia, Kilowatt e FTS e vincitore del bando Sillumina - Copia privata per i giovani, per la cultura, offre al regista vincitore tre periodi di residenza artistica con il tutoraggio del regista Massimiliano Civica, il debutto nazionale a Prato e una successiva circuitazione toscana a cura della FTS. In replica durante il fine settimana“Ballo 1450_Resurrezione”, (sabato 14 e domenica 15, museo civico / sala de “La Resurrezione” di Piero Della Francesca, ore 19.00), evento in esclusiva che coinvolgerà i cittadini di Sansepolcro nello spazio straordinario del Museo Civico della città. Reimparare a camminare e a respirare diventano il campo di un confronto sensibile con lo sguardo dello spettatore, aiutati dalla luce, forza dinamica vitale che incontra l’occhio e lo guida. E' questa la temativa di “Biografia di un corpo” (prima assoluta, auditorium Santa Chiara, ore 21.00), del coreografo e danzatore Davide Valrosso ed inserito nell'ambito del progetto europeo Be Spectactive!. Diplomato all’English National Ballet, Valrosso ha lavorato per cinque anni con la compagnia Virgilio Sieni, sia come danzatore sia come formatore all'interno dell'Accademia del Gesto. Selezionato per la NID Platform 2017, in settembre Valrosso sarà impegnato in un progetto di formazione per l’Accademia Nazionale di Danza di Roma. Vinicio Marchioni, celebre attore di teatro, tv e cinema, assurto a popolarità nazionale con la partecipazione al serial “Romanzo Criminale” nel ruolo de "Il Freddo", porta in scena la vita del poeta Dino Campana, che riscrisse a memoria i “Canti Orfici”, la sua unica composizione, dopo che due editori fiorentini avevano perso il manoscritto originale, sforzo che piegò definitivamente il suo già precario equilibrio mentale. "La più lunga ora. Rircordi di Dino Campana", (piazza Torre di Berta, ore 22.00) è uno spettacolo – concerto per voci e musica, commovente ed emozionante. Fra le collaborazioni di Kilowatt di particolare rilievo quella con il Network Anticorpi XL, prima rete nazionale indipendente che, da oltre dieci anni, rappresenta un esempio concreto e significativo di promozione della danza d’autore. In questa edizione, fra gli spettacoli della rete sarà presentato “Kokoro”, di Luna Cenere. Selezionato da 'Aerowaves 18', una delle più importanti reti europee per la danza, composta da partner provenienti da 33 Paesi, “Kokoro” (chiostro di Santa Chiara, ore 23.15), pluripremiato assolo della giovane danzatrice e autrice di Napoli Luna Cenere, mette in scena un percorso di ricerca interiore sull' unicità dell’essere. Conclude la programmazione, intorno a mezzanotte nel giardino del teatro alla Misericordia, il giovane artista BIRØ che coniuga la tradizione cantautorale italiana con l'elettronica contemporanea per arrivare,
Domenica 15
Toccherà al vincitore del Premio Equilibrio 2014, il danzatore e coreografo Manfredi Perego aprire il programma di domenica 15 luglio (auditorium Santa Chiara, ore 18.00) con “Primitiva”, un percorso coreografico che si confronta con ciò che possiamo sentire come primitivo nel nostro corpo, una sensazione che si pone al servizio di una ricerca di movimento la quale, prendendo vita dalle parole, ne trasformi la corporeità in idee. Alle ore 20.30, al teatro alla Misericordia, due attori straordinari, Federica Santoro, vincitrice del premio Ubu nel 2012 e candidata nel 2016 al premio Duse e Michele Sinisi, premio della Critica 2016, ci faranno riflettere sul tema della genitorialità, in un Paese a crescita zero, in “Canoe di popolazioni primitive”, spettacolo in prima nazionale. Spettacolo selezionato da 'Aerowaves 18', “Wreck - List of extinct species”, di Pietro Marullo / Insiemi irreali (piazza Torre di Berta, ore 22.00), è una performance che mescola movimento, suono e arte visiva, e che porterà sulla piazza principale un'enorme scultura morbida di plastica nera che si muove nello spazio. Pietro Marullo è un’artista proteiforme le cui opere, situate all’intersezione dei linguaggi del teatro, della danza, del suono e dell’arti plastiche, sono presentate in festival come la Biennale di Venezia, il festival di Avignone, il Findplus at Schaubhune of Berlin. A seguire (chiostro di Santa Chiara, ore 23.00) Daniel Hellmann, artista svizzero con un passato da gigolò, racconterà, senza vergogna e con estrema onestà, la propria esperienza nel campo della prostituzione. "Traumboy", lavoro costruito in cinque anni di esperienza professionale, in cui Hellmann indaga richieste, stranezze e fragilità dei suoi clienti approderà in prima nazionale a Kilowatt dopo essere stato selezionato per la sezione svizzera al Festival di Avignone nel 2016. Lo spettacolo è consigliato ai maggiori di 16 anni. L'universo sonoro dei DOS Duo Onirico Sonoro, dove i suoni elettronici si uniscono alle percussioni tribali e la voce, rimanendo suono puro e incontaminato, diviene a sua volta strumento chiuderanno il fine settimana.
 
Edizioni locali collegate:  Sansepolcro

Data della notizia:  13.07.2018 h 18:41

 
comments powered by Disqus

Ultime Notizie

 

Digitare almeno 3 caratteri.