18.04.2017 h 16:45 di  Valtiberina Informa

commenti
 

Arezzo, il gusto si fa in quattro. Tutto pronto per la kermesse enogastronomica del fine settimana

Edizione da record per la manifestazione che dopo nove anni raddoppia la sua durata. Dai due giorni canonici arriva ai quattro della rassegna 2017. Un impegno significativo all’insegna della qualità della proposta enogastronomica. Quindici le isole alimentari presenti in piazza con apertura dalle 10 alle 24 per la degustazione e vendita di prodotti tipici e piatti take away. Il cibo diventa anche spettacolo con i cooking show, gli intrattenimenti musicali, le animazioni per bambini
Arezzo, il gusto si fa in quattro. Tutto pronto per la kermesse enogastronomica del fine settimana
Ad Arezzo si fa il pieno di gusto. Da sabato 22 a martedì 25 aprile torna in piazza Grande “La piazza del Gusto”, la kermesse ideata dalla Confcommercio in omaggio alle eccellenze enogastronomiche della provincia di Arezzo, con il patrocinio di Comune di Arezzo e Fraternita dei Laici e il contributo di Banca Popolare di Cortona e GP Motors.
 
QUATTRO GIORNI DI GUSTO. L’evento, presentato oggi (18 aprile 2017) in conferenza stampa all’interno del Palazzo di Fraternita giunge quest’anno alla sua nona edizione e per la prima volta raddoppia la sua durata, passando dai canonici due giorni ai quattro della rassegna 2017. Un impegno significativo di Confcommercio all’insegna della qualità della proposta enogastronomica e della valorizzazione delle eccellenze del territorio tra ristorazione, cibo di strada e tradizione toscana del buon cibo.
 
Nata per valorizzare gli operatori e i prodotti tipici locali, La Piazza del Gusto è oggi una manifestazione centrale per il calendario degli eventi primaverili – dichiara Catiuscia Fei, vicedirettore di Confcommercio Arezzo - Quest’anno raddoppiamo l’impegno e la durata dell’iniziativa con l’obiettivo di richiamare ad Arezzo tanti visitatori, in un periodo particolarmente vivace dal punto di vista turistico. Confcommercio è da sempre impegnata nella valorizzazione della rete commerciale e questo tipo di iniziativa contribuisce a far emergere anche il grande impegno delle nostre categorie sindacali e degli operatori a posto fisso che sfruttano questo evento per mostrare prodotti tipici, eccellenze enogastronomiche e il grande livello raggiunto nelle professionalità degli operatori”
 
“La Piazza del Gusto rientra tra gli eventi consolidati e di livello della città ed è interesse del comune collaborare per la sua riuscita – commenta Marcello Comanducci, assessore alle attività produttive del Comune di Arezzo - L’idea di Confcommercio Arezzo di raddoppiarne i giorni è importante e ambiziosa, perché può davvero movimentare il centro soprattutto in un fine settimana strategico come quello a ridosso del 25 aprile. La Piazza del Gusto rende viva la città e promuove le nostre eccellenze culinarie: questa è una formula vincente che in passato ha visto portare grandi numeri e sono sicuro che farà lo stesso anche quest’anno”.
 
RISTORAZIONE, CIBO DI STRADA E TRADIZIONE. Quindici le grandi isole dell’eccellenza alimentare toscana presenti in piazza, con stand aperti dalle 10 alla mezzanotte, che si dispiegano in un dolce declivio baciato dal sole fra il loggiato vasariano e le case torri medievali. Moltissime le specialità fra le quali scegliere per pranzi, cene o semplicemente per un piacevole spuntino da consumare in piedi o seduti ai tavoli all’aperto: dalla carne alla griglia, dai primi piatti fatti in casa ai formaggi freschi e stagionati, i salumi, le ciacce fritte, la pizzeria e il cibo di strada della tradizione, fritti , panini gourmet, birre agricole e poi i dolci e i dessert e perfino un’isola riservata ai piatti “gluten free”, a cura dell’Associazione Cuochi di Arezzo.  
I PROTAGONISTI. Tra gli stand più gettonati della manifestazione ci sarà ancora una volta l’Associazione Macellai con la maxigriglia per cuocere bistecche, hamburger di Chianina, salsicce di alta qualità. Ma la grande novità 2017 sarà un grande corner per i piatti a base di carne cruda: tartare, carpacci, macedonie interamente a base di carne con le creazioni dei maestri macellai che accompagneranno i piatti unici tutti da scoprire. Margarita e carpaccio arrotolato di chianina, tartara della tradizione toscana con tartufo e tante altre sorprese. Presenti anche gli operatori di piazza Grande che porteranno in piazza la tradizione della ristorazione aretina: Lancia d'oro e Logge Vasari proporranno primi piatti e dolci fatti in casa, il cibo di strada di qualità con mini hamburger farciti, fritti e piatti semplici della cucina aretina. La pizzeria Pomodoro Pachino preparerà la sua gustosa pizza rossa e gustosi panini gourmet ripieni di pesce. Confermatissimi i formaggi dell’antica tradizione della formaggeria toscana. Curiosi inveci i romantici “carrettini” di Carlo Viti, che renderà la piazza più dolce con il suo gustoso gelato.
Coldiretti porterà le birre biologiche ‘a chilometro zero’ con i birrifici agricoli del territorio (Canenero, La Campana d’Oro e San Girolamo), mentre sarà l’esordio per Tartufitaly, l’eccellenza del tartufo in piazza, dove si potrà gustare un menù completo con piatti a base di tartufo.
MUSICA. Anche la grande musica alla Piazza del Gusto 2017. Sabato 22 aprile esordio in grande stile con un concerto live in piazza in perfetto stile soul con “The taste of music” con Marzia Neri quartet. Due ore di spettacolo musicale da non perdere (ore 21.15 con Marzia Neri, voce, Fabio Roveri, chitarra, Alessandro Cristofori tastiera, Marzio Tacconi, batteria). Lunedì 24 aprile serata dj set con Monero Berneschi. Ritmi e musica per tutti i gusti dalle 20 in piazza per accompagnare la serata del gusto fino alle ore 24.
PIAZZA DEL GUSTO KIDS. Con la Banda dei Piccoli Chef è più bello vivere piazza Grande. Tutti i giorni laboratori, giochi e animazioni per i più piccoli. Sabato 22 e lunedì 24 aprile dalle 15 alle 19, domenica 23 e martedì 25 aprile dalle 10 alle 19.
BARBA E CAPELLI CON GUSTO. Per la prima volta alla Piazza del Gusto anche Barber Shop. Ispirata alle romantiche atmosfere vintage e retrò curiosa iniziativa collaterali: in piazza Grande dal 23 al 25 aprile i parrucchieri di Impero Progressivo Alessio e Stefania ricostruiranno un classico negozio di barbiere del tempo che fu, quando farsi barba e capelli era un vero e proprio rito per gli uomini, come lo era il massaggio alla testa per le donne che venivano ad acconciarsi. Un rito a cui i visitatori della Fiera potranno partecipare gratuitamente. Chi lo vorrà, potrà poi lasciare un’offerta libera che sarà donata in beneficenza alle famiglie aretine.
 
INAUGURAZIONE. L’inaugurazione è prevista per le ore 12 di sabato 22 aprile in piazza Grande. Da Guinness dei primati il taglio del nastro che verrà sostituito da un lunghissimo carpaccio di chianina arrotolato al tartufo, preparato per l’occasione da Alberto Rossi, presidente dei macellai toscani di Confcommercio.
 
Oltre 4 metri di carpaccio per la cui preparazione la guida dei macellai inizierà la preparazione circa 20 minuti prima dell’inaugurazione prevista per le ore 12

 
Edizioni locali collegate:  Arezzo

Data della notizia:  18.04.2017 h 16:45

 
comments powered by Disqus

Ultime Notizie

 

Digitare almeno 3 caratteri.