11.05.2018 h 11:56 di  Valtiberina Informa

commenti
 

Concorso Zangarelli: San Francesco gremita per il concerto del ventennale con l’Orchestra giovanile dell’Umbria

Grande esibizione anche del clarinettista Mirabassi “Lo Zangarelli è speranza per il futuro”. Oggi tocca a orchestre e cori, in centro storico “Isole sonanti” e degustazioni prodotti tipici
Concorso Zangarelli: San Francesco gremita per il concerto del ventennale con l’Orchestra giovanile dell’Umbria
Una Chiesa di San Francesco gremita di pubblico, ieri sera (giovedì 10 maggio), ha fatto da cornice all’evento clou della seconda giornata del Concorso Nazionale Musicale “Zangarelli”, ovvero il concerto del ventennale dell’Orchestra Giovanile Regionale dell’Umbria “Nicola Rossi”, diretta dal M° Giovanni Sannipoli.

I giovani musicisti più talentuosi e meritevoli della Regione hanno iniziato con le 12 Contraddanze WoO 14 di Beethoven e la Suite n° 2 da l’ “Arlesienne” (Pastorale, Intermezzo, Minuetto, Farandole) di Georges Bizet, proseguendo poi in un viaggio ideale dall’Europa al Brasile, eseguendo “Carinhoso” di Pixinguinha e João de Barro (arr. Nelson Aires) e “Ainda me recordo” sempre di Pixinguinha (arr. Di Giovanni Sannipoli) con una straordinaria interpretazione da solista del clarinettista Gabriele Mirabassi, che prima dell’esibizione, dicendosi onorato della sua partecipazione, ha dichiarato: “Assistendo a questa lunga giornata di Concorso, in veste di giudice, mi sono accorto dell’importanza degli insegnanti di musica delle scuole, ‘piccoli eroi in trincea’. Noi musicisti, che ci prendiamo gli applausi non siamo altro che una conseguenza del loro duro lavoro. Lo ‘Zangarelli’ è una speranza per il futuro, una manifestazione tutta giovanile da supportare in un mondo dove regnano troppi ‘capelli bianchi’”.

Prima dell’applauditissimo concerto il dirigente scolastico Filippo Pettinari ha parlato di una serata “con l’eccellenza della musica. La scuola italiana coltiva l’eccellenza, lo ricordo perché questo passa spesso in secondo in piano”. “Città di Castello è ormai diventata città della musica – ha detto l’assessore alle Politiche scolastiche Rossella CestiniIl valore dello Zangarelli è ormai riconosciuto a livello nazionale, lo dimostrano anche le oltre 50 scuole da tutta Italia che hanno partecipato. Sono orgogliosa di questo Concorso. Come diceva qualcuno, la musica salverà il mondo”. Presente alla serata anche Isabella Giovagnoli della Fondazione Sant’Anna di Perugia, principale finanziatore del progetto Orchestra giovanile dell’Umbria, che oltre a portare il saluto del presidente Roberto Stefanoni, ha preannunciato l’ascolto di “veri e propri talenti della musica”. A portare i saluti del Ministero e ribadire “l’importanza di genitori e insegnanti per i ragazzi che fanno musica” è stata, infine, la prof.ssa Rossana Neglia dell’Ufficio scolastico regionale dell’Umbria.

I vincitori delle scuole secondarie di primo grado (solisti e piccoli gruppi)
Durante la mattina e nel pomeriggio, invece, il Concorso ha visto protagonisti solisti e piccoli gruppi delle Scuole secondarie di primo grado in una lunga maratona di esibizioni dalle 8 alle 17. Questi i vincitori assoluti nelle varie sezioni:

Nella sezione A (solisti di pianoforte), suddivisa in tre categorie, il primo premio assoluto (100/100) è andato a Bianca Farnesi dell’IC “F. Severi” di Arezzo (categoria A1), a Francesco Pambianco dell’IC Cesalpino di Arezzo (categoria A2) e ad Alberta Marzilli dell’IC Ceprano di Frosinone (categoria A3).

Nella sezione B (solisti di chitarra), suddivisa in due categorie, primo premio assoluto (100/100) a Elia Ceccagnoli della “Mavarelli-Pascoli” di Umbertide (categoria B1) e a Anna Hida dell’IC “G.Marconi” di Terni (categoria B2). Nella categoria B3 non è stato assegnato alcun assoluto.

Nella sezione C (fiati solisti), suddivisa in tre categorie, il primo premio assoluto (100/100) è andato a Maddalena Lanfranco (flauto) dell’IC Mondovì di Cuneo (categoria C2) e a Emanuele Orsini (flauto traverso) dell’IC “Minervini-Sisti” di Rieti (categoria C3). Nessun assoluto nella categoria C1.

Nella sezione D (archi solisti), suddivisa in tre categorie, il primo premio assoluto (100/100) è andato a Riccardo Pronti (violino) dell’ICS di Riccione (categoria D2) e a Ludovica Ciafardone (violino) dell’IC di Mondovì (categoria D3). Nella categoria D1 non è stato assegnato alcun assoluto.

Nella sezione E (solisti di qualsiasi strumento), suddivisa in due categorie, il primo premio assoluto (100/100) è andato a Davide Cesarano (pianoforte) dell’IC “Sant’Alfonso Maria De’ Liguori” di Salerno (categoria E1) e a Sergio Catalano (pianoforte) del Liceo musicale “L. Dalla” di Bologna (categoria E2). 

Nella sezione F (pianoforte a quattro mani), suddivisa in tre categorie, il primo premio assoluto (100/100) è andato a Klaus Gross e Francesco Politi dell’IC Lucca 2. Nelle categorie F1 e F2 non sono stato assegnati assoluti.

Nella sezione G (duo in qualsiasi formazione di strumenti), suddivisa in tre categorie, il primo premio assoluto (100/100) è andato a Khadija El Gallati (flauto) e Valentina Bollati (pianoforte) dell’IC Mondovì (categoria G3). Nelle categorie G1 e G2 non sono stato assegnati assoluti.

Nella sezione H (dal trio al quintetto), suddivisa in tre categorie, primo premio assoluto (100/100) al gruppo composto dai clarinettisti Francesco Pepi, Flavio Grappi, Gilda Guarino e Giulia Tascio dell’IC “Iris Origo” di Montepulciano, Siena (categoria H3) . Nelle categorie H1 e H2 non sono stato assegnati assoluti.

Nella sezione I (gruppi strumentali da 6 a 15 elementi in qualsiasi formazione) non è stato assegnato nessun primo premio assoluto.

La giornata finale di venerdì 11 maggio prevede un “gustoso” pomeriggio, dalle 16 alle 18, con una degustazione di prodotti tipici del territorio all’interno dell’atrio del palazzo comunale, con la collaborazione degli studenti dell’istituto “Cavallotti”. Nel pomeriggio piccoli gruppi musicali daranno vita alle “isole sonanti” per allietare il centro storico. Infine, alle 18, dopo l’esibizione musicale dell’orchestra dell’Alighieri-Pascoli, si tornerà nella Chiesa di San Francesco per la cerimonia finale e la premiazione di cori e orchestre delle Scuole secondarie di primo grado risultate vincitrici. 

 
Edizioni locali collegate:  Città di Castello

Data della notizia:  11.05.2018 h 11:56

 
comments powered by Disqus

Ultime Notizie

 

Digitare almeno 3 caratteri.