17.04.2018 h 17:38 di  Valtiberina Informa

commenti
 

Entro fine estate pronta la sala refettorio del centro sociale Madonna del Latte a Città di Castello

Secondi: “Una risposta importante, caratterizzata da un modello di collaborazione tra ente e sodalizio da portare ad esempio”
Entro fine estate pronta la sala refettorio del centro sociale Madonna del Latte a Città di Castello
Assessore Luca Secondi
Entro la fine dell’estate sarà pronta la sala refettorio a servizio del centro sociale Madonna del Latte, che sarà a disposizione dell’attività dei circa 600 iscritti del sodalizio. I lavori nella struttura di via Fonte del Coppo, per un importo contrattuale di 104 mila 893,82 euro più Iva al 10 per cento, stanno rispettando in pieno il cronoprogramma previsto dall’appalto, che individua nel prossimo 18 agosto il termine per l’ultimazione delle opere previste: un’area di oltre 80 metri quadrati adibita a mensa, due servizi igienici e un locale per lo sporzionamento dei pasti. “Una risposta importante a una esigenza di socializzazione di tanti concittadini, che potranno trovare in questo luogo un ambiente familiare, nel quale coltivate relazioni e condividere interessi attorno a un pasto caldo”, sottolinea l’assessore ai Lavori Pubblici Luca Secondi, nel richiamare l’attenzione sulla sinergia tra l’amministrazione comunale e il centro sociale che ha permesso di dare seguito all’intervento. “Un modello di collaborazione che merita di essere rimarcato perché possa essere di esempio anche in altre realtà territoriali – spiega Secondi – dato che segna la condivisione, anche economica grazie al contributo all’investimento dei soci del centro sociale, di un percorso finalizzato al raggiungimento di un obiettivo di interesse comune, nel quale il protagonismo di questa comunità organizzata costituisce un valore aggiunto”. La mensa, che avrà la copertura interna in legno lamellare e un fronte finestrato, sorgerà sul versante interno del complesso e sarà completata dall’installazione di una pensilina sul perimetro dell’ex pista da ballo. A realizzare i lavori è un’associazione temporanea di impresa costituita dalla ditta "Gustinelli s.a.s.”, con sede in Trestina, e dall’azienda "Vivere Legno s.r.l.”, con sede in Barberino Val d'Elsa
 
Edizioni locali collegate:  Città di Castello

Data della notizia:  17.04.2018 h 17:38

 
comments powered by Disqus

Ultime Notizie

 

Digitare almeno 3 caratteri.