11.07.2017 h 16:42 di  Valtiberina Informa

commenti
 

Grande successo la riapertura di CasermArcheologica: all’inaugurazione circa 300 persone

Grande successo la riapertura di CasermArcheologica: all’inaugurazione circa 300 persone
"AGIBILE" taglio del nastro
Domenica 9 luglio CasermArcheologica, ex Caserma dei Carabinieri di Sansepolcro, ha riaperto le proprie porte alla cittadinanza con una mostra dedicata al concetto di rigenerazione, dal titolo AGIBILE. L'inaugurazione, preceduta alle 18:00 dalla sfilata della banda Società Filarmonica dei Perseveranti di Sansepolcro, che da Piazza Torre di Berta è arrivata in via Aggiunti 55, ha riscosso un enorme successo di pubblico: circa 300 persone tra sostenitori, giovani e Istituzioni.
 
All’evento hanno partecipato e sono intervenuti la Vicepresidente della Regione Toscana e Assessore alla Cultura, Monica Barni; la Vicepresidente della Provincia di Arezzo, Eleonora Ducci; l'On. Marco Donati; Roberta Franceschinelli, responsabile dei progetti culturali di Unipolis/culturability; il Sindaco del Comune di Sansepolcro, Mauro Cornioli, e l’Assessore alla Cultura del Comune di Sansepolcro, Gabriele Marconcini. Inoltre, erano presenti la Vicepresidente del Consiglio della Regione Toscana, Lucia De Robertis; Patrizia Cappelletti e Paolo Pezzana dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, che condurranno uno studio su CasermArcheologica per l’"Archivio della generatività sociale"; Linda di Pietro, direttrice del CAOS di Terni; Ezio Micelli, docente presso Università IUAV di Venezia; Daniela Frullani e Andrea Laurenzi, in qualità di rappresentanti della precedente Amministrazione Comunale con cui il progetto di CasermArcheologica è iniziato.
Tutti i presenti hanno rilevato il valore del percorso intrapreso e hanno evidenziato quanto sia prezioso il lavoro che l’Associazione sta portando avanti.


 
In questa occasione, Francesco Capponi, Carla Rak e Federica Gonnelli hanno presentato in anteprima assoluta le loro opere, ideate appositamente per le sale della Caserma.
La mostra è stata affiancata dall’esito del laboratorio di fotografia "Lezioni per anime inquiete" condotto dall'artista Alessandra Baldoni con alcuni studenti del Liceo Città di Piero di Sansepolcro e alcuni giovani richiedenti asilo.
L’esposizione ha accolto, inoltre, un percorso artistico già sperimentato in passato da Ilaria Margutti con alcuni suoi studenti, che sono stati invitati a mettersi alla prova attraverso la stesura di un diario, che è diventato deposito di riflessioni, fotografie e disegni realizzati con diversi materiali. Gli ambienti risultano di grande suggestione anche grazie agli allestimenti illuminotecnici, realizzati da Luca Giovagnoli di Giraffe Production Labs.
 
"Siamo emozionate e felici - dichiarano Ilaria Margutti e Laura Caruso - grazie alla partecipazione e alla progettazione, l'Associazione CasermArcheologica restituisce questo spazio, abbandonato per trent'anni, alla città. È uno spazio dedicato all'arte contemporanea e, a breve, al co-working e alla formazione, perché crediamo ci sia bisogno di coltivare una visione, attraverso l'arte, e di dare spazio alle pratiche, con luoghi di lavoro e di scambio di competenze. Cittadini tra i 15 e i 40 anni hanno lavorato qui, con la collaborazione di Istituzioni, professionisti, dipendenti pubblici. Tutti hanno aiutato a superare le criticità che si sono poste durante il cantiere: esempio virtuoso di collaborazione finalizzata a raggiungere un obiettivo comune intorno a uno spazio pubblico. Vorremmo che CasermArcheologica fosse "agibile" in ogni senso, perché soprattutto i più giovani trovino qui spazio e tempo per "agire" e lasciare un segno nella propria comunità e nella propria città."
 
Il virtuoso percorso di rigenerazione urbana a opera di CasermArcheologica, a oggi all'attenzione del MiBACT, è stato possibile grazie al sostegno di Comune di Sansepolcro, Provincia di Arezzo, Fondazione Unipolis, Fondazione Marco Gennaioli Onlus, Piccini Paolo S.p.A. e Banca di Anghiari e Stia - Credito Cooperativo e al contributo tecnico di Studio Idea+, Impresa Pecorelli S.N.C., Edilgiorni s.r.l., Giraffe Production Labs, Art Sweet Art  e La Cornice di Falaschi Serena.

 
 
Edizioni locali collegate:  Sansepolcro

Data della notizia:  11.07.2017 h 16:42

 
comments powered by Disqus

Ultime Notizie

 

Digitare almeno 3 caratteri.