17.05.2018 h 20:58 di  Valtiberina Informa

commenti
 

Ritorna a Città di Castello “Civilmente: imparare facendo”

L’ottava edizione della manifestazione organizzata dal Gruppo Comunale di Protezione Civile di Città di Castello e rivolta agli studenti si svolgerà nella mattinata di sabato 19 maggio
Ritorna a Città di Castello “Civilmente: imparare facendo”
Il Gruppo Comunale di Protezione Civile di Città di Castello a Gubbio per il Servizio Antincedio, nell'edizione 2018 della Festa dei Ceri
È in programma per sabato 19 maggio dalle 9.00 alle 12.30 presso la Cittadella dell’Emergenza di Città di Castello l’ottava edizione di “Civilmente: imparare facendo”, manifestazione rivolta agli studenti delle scuole medie del territorio, organizzata dal Gruppo Comunale di Protezione Civile di Città di Castello. I ragazzi sono attesi nella sede del Gruppo per partecipare alle lezioni pensate per far conoscere loro la Protezione Civile e i corretti comportamenti da tenere in relazione all'emergenza. I volontari tifernati attendono 150 studenti delle classi seconde, provenienti dagli istituti di Città di Castello, Trestina, Selci e Pistrino. Al fianco del Gruppo tifernate hanno aderito e collaborano all’iniziativa la Croce Rossa Italiana, il Gruppo Alfa, il Gruppo Comunale di Protezione Civile di San Giustino e il Comune di Città di Castello. Nello specifico, ai ragazzi saranno proposte lezioni teorico/pratiche mirate a far loro conoscere la Protezione Civile nei suoi diversi aspetti, formandoli in materia di prevenzione e soccorso e mostrando loro strutture, mezzi e sistemi operativi. Gli studenti parteciperanno a sei lezioni, in grado di spaziare dall’apertura del C.O.C. (Centro Operativo Comunale), con la spiegazione del suo funzionamento e organizzazione, al servizio mensa con la spiegazione di come funziona una cucina da campo, dalla formazione sul terremoto ad un gioco sul ‘sistema protezione’. Inoltre, saranno mostrati ai ragazzi le attrezzature e i mezzi in dotazione al Gruppo, alcuni dei quali verranno utilizzati anche per le attività, come l’Unità Operativa Mobile e le tende montate sul piazzale, che ospiteranno alcune lezioni. La C.R.I. terrà invece una lezione sulle attività di primo soccorso e sulla strumentazione presente all’interno di un’ambulanza, mentre una volontaria del Gruppo di Protezione Civile di San Giustino introdurrà i ragazzi alla psicologia in emergenza. Il ritorno di “Civilmente: imparare facendo” rappresenta un momento di formazione importante per i ragazzi, la cui sensibilizzazione alla conoscenza del sistema di Protezione Civile e dei comportamenti corretti in relazione all'emergenza è fondamentale e serve senz'altro anche a sensibilizzare attraverso di loro le famiglie e gli amici ad approfondire la conoscenza delle buone pratiche di Protezione Civile. Esprimono soddisfazione per questa nuova edizione della manifestazione sia Sandro Busatti, presidente del Gruppo Comunale, sia Letizia Coltellini, responsabile del progetto e si augurano che la mattinata di sabato rappresenti per i giovani studenti del territorio tifernate un'occasione di crescita capace di suscitare in loro anche la curiosità e l'interesse di approfondire i temi coi quali si confronteranno e, magari, il desiderio di diventare volontari di Protezione Civile una volta raggiunti i sedici anni, età minima per partecipare al Corso Base.
 
Edizioni locali collegate:  Città di Castello

Data della notizia:  17.05.2018 h 20:58

 
comments powered by Disqus

Ultime Notizie

 

Digitare almeno 3 caratteri.